BORSE UE IN RIALZO CON MEDIA E HIGH-TECH

6 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

A metà seduta l’Europa si mostra tonica, ma in attesa dell’apertura di Wall Street. In assenza di dati rilevanti, i mercati proseguono sulla crescita impostata ieri, grazie anche alla buona chiusura di Nasdaq e Dow Jones alla vigilia.

Analizzando gli EuroStoxx si nota che a correre sono ancora i tecnologici (+1,2%), dopo la fiammata di ieri. Bene anche i media (+0,9%) e le utilities (+0,4%) e i finanziari (+0,68%). In rosso invece gli energetici (-1,7%) e le tlc (-0,28%) che proseguono nella loro fase di debolezza.

La Borsa migliore è quella di Londra il cui Ftse cresce dello 0,42%. Nella City non mancano però i titoli in rosso tra cui spicca Rail Track che lascia il 13,8% dopo aver perso un altro 17% nella seduta di ieri. Tra gli altri titoli in retormarcia troviamo Bp (-1,1%), Colt (-2%) e Marconi (-1,6%). In rialzo invece British Telecom (+1,2%) e Arm (+1,6%).

Parigi sale dello 0,33% grazie alla buona prestazione di Alcatel (+1,7%), Axa (+1,2%), Cap Gemini (+2,2%), France Telecom (+0,3%) ed STM (+2,1%). In ribasso Total Fina Elf (-2,12%).

Leggero guadagno anche per il Dax di Francoforte che sale dello 0,2%. Prime prese di beneficio su Allianz dopo il forte rialzo dei gironi scorsi, ma vendite anche per Deutsche Telekom che procede nella sua fase negativa cosi’ come tanti telefonici europei. Denaro invece per i tecnologici come Infineon (+0,3%), Epcos (+1,1%) e Sap (+1%).