BORSE UE IN CALO DOPO STRAGE, FRANCOFORTE -4%

11 Marzo 2004, di Redazione Wall Street Italia

Si aggrava ulteriormente la situazione dei mercati europei, con Francoforte in calo del 4%, Parigi in frenata del 3,53%, mentre Stoccolma segna perdite del 4,11%. L’apprensione sullo scenario geopolitico, dopo molte settimane di relativa tranquillità, è tornata improvvisamente d’attualità con le stragi madrilene. La piazza iberica cede il 2,65%.

Sul fronte più strettamente finanziario, il tonfo dei mercati europei segue le forti perdite di Wall Street alla vigilia. Mentre sulla base dei future è previsto un avvio ancora in calo. Un nuovo punto a sfavore delle attese di tagli ai tassi in area euro è poi giunto dalla Bce, che li ha definiti adeguati. Mentre sulle previsioni congiunturali, l’istituto di ricerca tedesco IfW ha tagliato le stime di crescita della Germania per il 2004, abbassandole dall’1,8% all’1,6%.

Qui di seguito l’andamento degli indici dei titoli guida delle principali piazze finanziarie europee: – Londra -2,46% – Parigi -3,56% – Francoforte -4,00% – Milano -2,04% – Madrid -2,65% – Amsterdam -3,04% – Stoccolma -3,64% – Zurigo -3,05%.