BORSE UE GIU’, TMT PESANTI DIETRO DEUTSCHE TELEKOM

22 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee a metà giornata sono in netto calo, dopo la notizia della chiusura del Ponte di Brooklyn, che ha comunque già riaperto.

L’apertura del Vecchio Continente era stata debole, in seguito alle notizie poco confortanti rilasciate dal colosso telefonico tedesco, Deutsche Telekom (-5,50% a €12,37).

Il segnale negativo si sta ripercuotendo negativamente sui tmt. L’indice Eurostoxx settoriale segnala infatti vendite sui telefonici, che perdono il 2,68%, sui media (-2,23%), i tecnologici (-3,55%) e gli assicurativi, in calo dell’1,580%.

A Francoforte il DAX fa segnare un calo dell’1,25%. In controtendenza solo Mlp (+3,91%) e Volkswagen (+2,97% a 58,38), mentre i realizzi stanno abbassando le quotazioni di Preussag (-6,35%), Sap (-3,45%) e Infineon (-2,72%).

Parigi lascia sul terreno l’1,51%, trascinata giù da France Telecom (-4,09%), Alcatel (-2,30%), Axa (-2,44%), Cap Gemini (-4%), Orange (-2,68%) e Stmicroelectronics (-1,98%).

Londra (-0,88%) tiene Vodafone (-0,93%) mentre cedono pesantemente terreno Logica (-5,11%), Wpp (-2,98%) e Arm Holdings (-3,34%).