BORSE UE DEPRESSE DA FUTURE USA E TMT

12 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee a metà giornata sono molto deboli, sulla scia di quanto annunciato da una partenza in netto calo.

Sulle borse Ue pesano i Tmt: l’indice Eurostoxx segnala infatti massiccie vendite di tecnologici (-3,76), tlc (-3,06%) e media (-2,98%).

I future non lasciano sperare in un’apertura positiva per Wall Street.

Parigi perde il 2,08% dietro France Telecom (-5,09%), alle prese con le grane Mobilcom. Male anche Stmicroelectronics (-3,97%), Axa (-4,15%), Orange (-3,52%) e Alcatel (-4,35%).

A Londra (-1,50%) regge Vodafone (-2,01%) mentre cedono molto terreno Celltech (-4,13%), Arm Holdings (-7,50%) e Invensys (-3,15%).

A Francoforte (-1,48%) tra le peggiori ci sono Deutsche Telekom (-3,19%), Infineon (-3,90%) e Epcos (-3,89%).