BORSE UE CRESCONO CON TMT ED ENERGETICI

26 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta positiva per il Vecchio Continente che corre sulla scia del rialzo degli indici USA alla vigilia e stamani è trainato dal rialzo dei tecnologici, telefonici e media. Gran balzo per i petroliferi.

Gli EuroStoxx fotografano la situazione con l’high-tech a +1,4%, gli editoriali a +1% e le tlc a +1,7%. Il taglio alla produzone del greggio sta galvanizzando il comparto energetico che guadagna il 2,90%.

La Piazza migliore è quella di Parigi il cui Cac segna un guadagno dell’1,4%. Bene Alcatel (+2,3%) e France Telecom (+4,3%) dopo la presentazione delle rispettive trimestrali. (Vedi anche TLC: FRANCE TELECOM, CORRE IL FATTURATO +33,3% e anche UTILI: ALCATEL PERDE €2,9 MLD NEL PRIMO SEMESTRE)

Denaro anche per Cap Gemini (+3,1%), Orange (+1,3%), Tf1 (+2,2%) e per il petrolifero Total Fina Elf (+3,1%).

Londra guadagna lo 0,7% con i telefonici in rialzo: British Telecom +1,1% e Vodafone +1,8%. (Vedi anche UTILI: BRITISH TELECOM, IN CALO A ₤186 MILIONI)

Balzo per Arm (+4,6%), mentre Bp sale del 2,1% e Marconi del 2%.

Francoforte porta il Dax in crescita dello 0,9%. Piatta Deutsche Telekom, mentre tra i tecnologici scende Epcos (-3,5%) e sale Siemens (+3%). Acquisti anche per Allianz (+2,8%).