BORSE UE CONTRASTATE DIETRO TMT, BENE LONDRA

10 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee hanno chiuso contrastate, con Parigi e Francoforte in rosso, una giornata iniziata positivamente.

E’ bastata una nota negativa di Goldman Sachs sul settore software, bollato come comparto in peggioramento, per deprimere il Vecchio Continente, che si aspettava una giornata di denaro e di rimbalzi tecnici dopo diverse sedute al ribasso.

Gli indici Eurostoxx hanno chiuso con un ribasso per media (-1,96%), tecnologici (-3,44%) e telefonici (-3,23%).

A Parigi il CAC40 ha chiuso a -0,86%.

Tra i titoli più scambiati segnaliamo Alcatel (-2,03%), Cap Gemini (+0,59%), STMicroelectronics (-1,5%) e Thomson Multimedia (-1,77%).

I peggiori sono stati France Telecom (-5,14%) e Orange (-3,48%).

A Francoforte, che chiude le contrattazioni alle 20:00, il DAX ha ceduto il 2%, appesantito dalle vendite su Deutsche Telekom (-4,29%).

Il titolo è stato affossato dai rating negativi di giovedì e di venerdì e dalle notizie di un probabile slittamento del collocamento di T-Mobile.

Sulla vicenda della messa sul mercato di 44 milioni di azioni del colosso telefonico tedesco da parte di Deutsche Bank (-3,09%) è stata aperta un’inchiesta.

SULL’ARGOMENTO VEDI:


Deutsche Telekom rimanda IPO di T-Mobile
E ANCHE:


Aperta un’inchiesta sul caso Deutsche Bank-DT.

Nel listino hanno chiuso in controtendenza Adidas (+3,57%) e Lufthansa (+1,12%).

Infineon ha chiuso in ribasso del 6,76%.

A Londra il FTSE ha chiuso in rialzo dello 0,45%.

Tra i titoli in evidenza British Telecom (+2,45%), Energis (-2,51%), Logica (-1,12%) e Misys (+0,58%).