BORSE UE CONTRASTATE ASPETTANDO WALL ST

5 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Giornata con bassi volumi e pochi spunti per le Piazze del Vecchio Continente che navigano a vista cercando di anticipare un mercato che non ne vuole sentire di ripartire.

Si attendono per questo pomeriggio i dati statunitensi sulla produttività e sugli ordinativi all’industria, che verranno divulgati rispettivamente alle 14:30 ed alle 16.

Gli EuroStoxx segnalano acquisti su energetici (+1,4%), media (+0,1%), tecnologici (+0,6%) e utilities (+0,5%). Tra i settori in calo troviamo i finanziari (-0,2%) e i telefonici (-0,5%).

La Borsa più tonica è quella di Parigi (+0,66%). In denaro Stm (+3,9%), Tf1 (+2,4%), Total Fina (+2,1%) e Lafarge (+1,6%). In rosso Alcatel (-1,4%) e France Telecom (-0,3%).

Londra è piatta sulle quote della vigilia con il Ftse a 5.857 punti. Il titolo peggiore è Railtrack. La società che gestice parte del sistema ferroviario inglese crolla del 15,3% dopo aver annunciato perdite superiori alle attese.

In calo anche British Telecom (-1,1%) e Arm (-2,8%). Tengono il campo positivo BSkyB (+1,9%) e BP (+0,14%).

A Francoforte il Dax è in ribasso dello 0,17% con Infineon a -3,3% e Deutsche Telekom a -0,6%. Sempre positive le Allianz (+0,6%) e le Sap (+2,8%).