BORSE UE: CHIUSURE POSITIVE, IN ROSSO IL DAX

7 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Sui mercati europei è stata una giornata di generali rialzi, ma lontano dai massimi della seduta dopo la falsa partenza di New York. Debole invece la performance di Francoforte che si è fermata in rosso.

Gli investitori, soprattutto nella prima fase della seduta, hanno acquistato telefonici, media e tecnologici. Hanno rimbalzato gli energetici dopo che nella settimana scorsa il comparto aveva subito una forte contrazione. L’EuroStoxx energia ha segnato un progresso dell’1,89%, quello tecnologico dello 0,83%, telecom a +0,39% e media a +0,48%.

Parigi si è fermata in rialzo dello 0,79% grazie ad Alcatel (+2,4%), France Telecom (+1,2%), STM (+0,2%) e Total Fina Elf (+2,5%). Bnp Paribas ha chiuso invece in rosso dello 0,4% dopo avere annunciato un’offerta da $2,45 miliardi per l’acquisizione del 55% della statunitense BancWest non ancora in suo possesso.

Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20:00, procede in negativo e il Dax cede lo 0,38%. Restano comunque positivi i TMT: Deutsche Telekom (+0,3%), Epcos (+1%), Infineon (+1,9%), Sap (+2,7%) e Siemens (+0,6%).

Tra le altre Borse europee, Madrid è salita dello 0,49%, mentre Londra è rimasta chiusa per la ricorrenza del Bank Holiday.