BORSE UE: CHIUSURE IN ROSSO CON BANCARI E TLC

14 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Un’ondata di vendite sui titoli bancari e delle telecomunicazioni ha penalizzato tutti i listini europei che terminano con diffusi ribassi una seduta nervosa e volatile.

Parigi e’ stata la meno peggio con il Cac che ha chiuso a -0,95%. Gli investitori hanno alleggerito le proprie posizioni in particolare sui titoli Bnp Paribas (-4,38%), Credit Lyonnais (-2,59%), France Telecom (-1,26%), Societe Generale (-5,45%) e sull’editoriale Tf1 (-4,87%).

Londra ha perso l’1,99%. Brutto tonfo per Logica (-8,27%), seguito da quello di Vodafone (-5,60%). In rosso anche Royal Bk of Scotland (-3,74%) e British Telecom (-3,70%).

Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20:00 ora italiana, prosegue con il Dax a -2,07%. In profondo rosso Deutsche Bank (-5,38%) e Dresdner (-3,60%). Sta cedendo anche Infineon (-5,53%) penalizzato dalla volonta’ di disimpegno manifestato da Siemens. Ribasso anche per Deutsche Telekom (-2,69%).