BORSE UE: CHIUSURE IN NERO DIETRO IL NASDAQ

21 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Finale in recupero per le Piazze del Vecchio Continente che seguono la scia del Nasdaq per riportarsi in territorio positivo dopo una giornata apatica.

Gli indici EuroStoxx evidenziano il ritorno del denaro oltre che sul settore energetico (0,45%)anche per i telefonici (0,2%), high-tech (1,5%), mentre i media si sono fermati in negativo (-0,5%). In rosso anche i bancari (-0,4%) e gli assicurativi (-0,5%).

Londra, tonica sin dal mattino, si è fermata in territorio positivo con un rialzo dello +0,32%, malgrado il calo del 5,1% di British Telecom parzialmente compensato dal rialzo dell’1,4% di Vodafone. del 4,8% di BSkyB di BP a +0,4% e Logica a +6%).

Parigi ha chiuso a +0,24%. Alcatel ha corso nel pomeriggio fermandosi a +3,5%, mentre France Telecom a +0,49%, Credit Lyonnais a -2% e STMicroelectronics in rialzo del 2,1%.

A Francoforte, dove le contrattazioni terminano alle 20:00, il Dax sta guadagnando lo 0,87%. Tiene bene il farmaceutico Bayer (+1,2%) cosi’ come l’informatico Sap (+0,93%). Hanno virato nelle ultime ore anche Deutsche Telekom (1,7%) ed Infineon (+3,93%).