BORSE UE: CHIUSURE IN LEGGERO RIALZO

8 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Poco mossi tutti gli indici europei dopo la partenza incerta di Wall Street sulla scia dei dati non brillanti sul costo del lavoro e la produttività nel primo trimestre 2001 negli Stati Uniti.

Occhi puntati negli Stati Uniti anche su Cisco, che divulgherà questa sera i propri risultati trimestrali.

A Parigi il Cac ha chiuso in leggera crescita a +0,33%. Alcatel (+1%) ha recuperato dietro alla tenuta del Nasdaq, mentre hanno ceduto Bnp Paribas (-0,2%), Cap Gemini (-2,7%), France Telecom (-1,4%), STM (-1%) e TF1 (-1,1%).

A Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20, il Dax segna un piccolo passo in avanti. Anche qui stanno cedendo i telefonici come Deutsche Telekom (-0,5%), mentre in rialzo troviamo Allianz (0,1%), Infineon (+2,5%) e Siemens che viaggia in recupero sulle quote della vigilia.

Infine a Londra, che oggi ha riaperto dopo il ponte del Bank Holiday, il Footsie si è fermato in rialzo dello 0,27%. Hanno brillato Arm salita del 1,4% ed Energis (+4,8%). In rosso i telefonici con British Telecom a -6%, dopo il market performer di Goldman Sachs, e Vodafone a -0,3%.