BORSE UE: CHIUSURE IN DENARO CON I TECNOLOGICI

31 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Vecchio Continente si è fermato con gli indici in positivo grazie al traino offerto nel pomeriggio dai rialzi di Nasdaq e Dow Jones.

La seduta era iniziata senza una direzione precisa che attendevano l’avvio dei mercati USA e le indicazioni macroeconomiche da oltre oceano.

La sterzata all’in sù di Wall Street a metà pomeriggio, ha offerto alle piazze europee l’occasione per prendere la via dei rialzi.

I mercati hanno chiuso tutti in positivo e gli EuroStoxx segnalano acquisti sui tecnologici (+2%), grazie anche alla crescita dei future sul Nasdaq. In rialzo anche gli assicurativi (+1,45%) e i media (+0,95%), mentre hanno perso punti i telefonici (-0,55%).

La Borsa migliore è stata quella di Londra che mette ha messo a segno un rialzo dell’1,51%. A tirare il mercato della City sono stati gli acquisti su Halifax (+5,9%), Invensys (+5,9%) e Marconi (+3,6%), Arm (+1,8%) e British Telecom (+1%). In recupero anche BP (+2%).

A Francoforte, dove le contrattazioni terminano alle 20:00, il Dax viaggia con un guadagno dello 0,8%. In verde Eon (+2%), Schering (+2,4%) e Infineon (+0,9%); in rosso Deutsche Telekom (-2%).

Parigi ha chiuso con il Cac40 a +1,03%. In denaro France Telecom (+1,25%), Alcatel (+3,6%) ed StMicroelectronics (+2,4%). Vendite su Michelin (-0,6%).