BORSE UE CHIUDONO SULLA VIA DEI GUADAGNI

12 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

I mercati europei hanno viaggiato sulle montagne russe all’indomani dell’attacco terroristico agli USA, ma si sono fermate sul punto più alto.

Gli indici sono stati per tutta la seduta in preda alla volatilità, passando rapidamente dal positivo al negativo.

Analizzando la giornata settore per settore troviamo in positivo i bancari (EuroStoxx +0,5%), mentre gli assicurativi (EuroStoxx -0,11%) hanno ceduto, gli energetici (EuroStoxx -3,2%) e i media (EuroStoxx -1,2%).

Acquisti sui tecnologici (EuroStoxx +6%) e le tlc (+3,9%).

Parigi ha chiuso in rialzo dell’1,34%. Tra i peggiori Axa (-5,4%), TF1 (-0,2%) e Pinault (-5,4%). In netto recupero France Telecom (+5,7%) e Alcatel (+9,5%).

Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20, sale del +2,3% malgrado le vendite su BMW a (-4,2%), Lufthansa (-1,1%), mentre Allianz (+3,3%) si è risollevata nel pomeriggio. Ci sono anche altri consistenti rialzi come per Schering (+2,9%) e Deutsche Telekom (+5%).

Londra ha chiuso a +2,87% grazie al recupero dei telefonici e dei tecnologici: Vodafone (+8,06%), British Telecom (+11,4%) e Marconi (+11,7%).

In rosso troviamo BP (-4,8%).


SULL’ATTACCO AGLI USA VEDI ANCHE:


ATTACCO AGLI STATI UNITI