BORSE UE CHIUDONO POSITIVE DIETRO NASDAQ E DOW

10 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in denaro per tutte le piazze europee che hanno chiuso in forte rialzo dietro alla corsa degli indici americani. La giornata è stata caratterizzata dal forte rialzo dei titoli telefonici che sin dalla mattina hanno reagito positivamente al piano di ristrutturazione presentato dal colosso inglese Marconi, ma anche al rimbalzo di molti tecnologici dietro al forte recupero del Nasdaq.

La Borsa migliore è stata quella di Parigi che ha chiuso con il Cac a +2,86% grazie ai rimbalzi di Alcatel (+8,5%), Bouygues (+6,8%), Cap Gemini (+5,9%), France Telecom (+5,8%). Gli investitori hanno premiato anche altri settori come il bancario, l’assicurativo e il petrolifero: Axa (+2,5%), Bnp Paribas (+1,3%) e Total Fina Elf (+2,2%).

A Francoforte, dove le contrattazioni terminano alle 20:00, il Dax sale del 2,1% grazie a Deutsche Telekom (+8,4%), Sap (+8,3%), Siemens (+2,8%) e Infineon (+4,9%).

Londra ha guadagnato il 2,47%. Forti rialzi per Arm (+10,39%), Marconi (+10%), Vodafone (+6,3%), BskyB (+4,3%) e Shell (+1,6%).

Ha chiuso sulla strada dei guadagni anche Madrid con l’Ibex a +1,57%.