BORSE UE CHIUDONO IN ROSSO ASPETTANDO LA FED

19 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le principali Piazze del Vecchio Continente hanno chiuso in campo negativo una seduta caratterizzata da bassi volumi e pochi spunti. I mercati rimangono in attesa del taglio dei tassi d’interesse che la Federal Reserve dovrebbe annunciare domani. Ma a pesare saranno anche e soprattutto le parole del presidente della Fed Alan Greenspan.

La Borsa peggiore è stata quella di Parigi che ha chiuso con il Cac a -1,1%. In rosso i tecnologici dopo il ‘profit warning’ lanciato dall’americana Corning. In particolare hanno sofferto Alcatel (-3%) e Cap Gemini (-3,8%). Ha tenuto invece STMicroelectronics (+1,8%), mentre tra i telefonici France Telecom ha lasciato il 5,2%.

A Londra il Footsie ha perso lo 0,2%. Male le tlc con Colt a -9,2% e British Telecom a -1,09%. Tra i tecnologici pesanti Marconi (-7,1%) e Logica (-6,2%), mentre è andato controcorrente Arm (+2,35%).

A Francoforte, dove le contrattazioni terminano alle 20:00, il Dax segna -0,87%. In rosso Deutsche Telekom (-2,2%), E.On (-4,1%) e Siemens (-0,1%).

Tra le altre Borse europee, Madrid ha chiuso a -0,2%.