BORSE UE CHIUDONO IN CALO DIETRO WALL STREET

3 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Chiusura di settimana negativa per il Vecchio Continente che ha subito, in assenza di temi propri, le incertezze dei mercati USA condizionati dai dati macro su disoccupazione e indice NAPM non manuffatturiero.

Gli EuroStoxx segnalano solo vendite. Le più pesanti sono per gli energetici (-1,7%), seguiti dai media (-1,3%), tecnologici (-1,5%) e dai telefonici (-0,8%).

Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20:00, è la piazza che si difende meglio con il Dax a -0,18%. Salgono Allianz (+1,5%) e Deutsche Telekom (+0,25%), mentre arretrano Daimler (-1%), Infineon (-4,75%) e Siemens (-1,5%).

A Parigi il Cac ha chiuso in calo dell’1,13%. Le perdite più che pesanti sono generalizzate: Cap Gemini (-4,5%), France Telecom (-4,2%), Alcatel (-1,2%), STM (-2,7%) e Total Fina (-1,4%).

Londra ha ceduto lo 0,66%. Tra i peggiori troviamo ARM (-2%), Logica (-3,3%), CMG (-5%) e BP (-1%). In rialzo British Telecom (+1%).