BORSE UE, BRUTTA PARTENZA PER TUTTE

17 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sono partite male le principali Borse europee, che cedono terreno in risposta alle perdite segnate dai mercati azionari Usa alla vigilia.

Nei primi minuti di contrattazione Parigi e’ stata la Piazza peggiore con un calo dell’1,20%. Negative anche Francoforte (-0,82%), Amsterdam (-0,52%) e Londra (-0,29%). Invariata Zurigo.

Il calo del Nasdaq ha appesantito l’indice Euro.Nm (-1,51%). I ribassi settoriali sono stati subito evidenti per i tecnologici (-2,06%), i telefonici (-0,97%) e i media (-0,90%).