BORSE UE: AVVIO POSITIVO, MILANO +0,38%

8 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Partenza positiva per le Borse europee, anche se i mercati continuano a guardare con timore al debito di alcuni paesi dell’Eurozona, a partire dalla Grecia.

A Londra l’indice Ftse 100 sale dello 0,68% a 5.095,57 punti. A Milano il Ftse Mib avanza dello 0,38% a 20.895 punti. A Parigi il Cac 40 cresce dello 0,89% a 3.595,38 punti e a Francoforte il Dax guadagna lo 0,77% a 5.476,47 punti.

L’avvio della seduta è positivo, nonostante la performance negativa delle piazze asiatiche.

La Borsa di Tokyo ha terminato infatti gli scambi in ribasso dell’1,05%, scivolando sotto quota 10.000 punti per la prima volta da quasi due mesi.

L’indice Nikkei è sceso a 9.951,82 punti, 105,27 in meno della chiusura di venerdi’, mostrando l’insufficienza delle rassicurazioni lanciate dal G7 finanziario, riunitosi a Iqualuit (Canada) nel fine settimana, sia sulla tenuta della Grecia e sia sulla constatazione del miglioramento dell’economia, abbinata all’impegno a mantenere gli stimoli.

Male anche Hong Kong, che ha ceduto lo 0,57%.