BORSE UE: APERTURA PREDA DELL’INCERTEZZA

25 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee hanno aperto molto deboli oggi, con Londra e Madrid uniche in rialzo: la piazza britannica segna +0,22%; quella spagnola +0,08%.

In calo marginale Francoforte, -0,01% all’indomani della chiusura per la festa della Pentecoste, e Parigi, -0,10%.

Il titolo che sta cedendo di più è Deutsche Telekom, che lascia oltre l’1% sulle voci delle difficoltà a vendere la propria sezione cavi.

In generale i mercati sono ingessati nell’attesa dei nuovi dati macro-economici americani attesi per oggi.

Sono in scaletta il prodotto interno lordo del primo trimestre; l’indice di Fiducia dell’Universita’ Michigan a maggio; gli ordini di beni durevoli in aprile; la vendita di case esistenti in aprile,

Ieri il presidente della Federal Reserve Alan Greenspan ha lasciato intendere che potrebbe arrivare un nuovo taglio dei tassi, al di fuori delle consuete riunioni del Fomc, il board dell’autorità monetaria.