BORSE UE: APERTURA PESANTE, FRANCOFORTE -2,29%

22 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La giornata si apre molto male per le Borse europee, che risentono della tensione sul mercato americano e della debolezza dell’euro.

Tra tutte le principali Piazze del continente, è Francoforte quella che sta peggio: l’indice Dax segna un calo del 2,29%. Sulla stessa linea Parigi, in flessione del 2,22%.

Anche a Londra la seduta inizia con il segno meno, l’indice FTSE-100 lascia infatti l’1,69%. Perdite anche a Madrid, dove l’Ibex arretra dell’1,29%.

I titoli più venduti sono i tecnologici, i telefonici e quelli legati alla Nuova economia.