BORSE UE: APERTURA DEPRESSA, ATTESA LA BCE

29 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee hanno aperto in decisa flessione, influenzate dalla batosta di ieri che è stata confermata dalla chiusura negativa di Wall Street.

Londra ha aperto a -0,82%, Francoforte a -0,53%, Parigi a -1,6%. In calo i tecnologici il cui indice di settore europeo è a –3,43%, i telefonici a –1,18% e gli energetici a –0,84%.

Sui mercati pesano come un macigno i profit warning provenienti dalle società USA, segnale di un forte rallentamento dell’economia americana. Proprio oggi è in scaletta la diffusione del dato definitivo del Prodotto interno lordo americano nel quarto trimestre 2000. Per ora i futures sui principali indici della borsa di New York sono negativi, anche se è presto per intuire come aprirà Wall Street, fra oltre sette ore.

Due i temi della giornata che probabilmente riusciranno ad animare la seduta odierna in Europa: da una parte, l’attesa per la riunione della Banca Centrale Europea e di eventuali decisioni sui tassi di interesse della zona euro; dall’altra le voci su un imminente take-over di Allianz su Dresdner Bank.