BORSE UE, APERTURA DEBOLE, PARIGI PESANTE

13 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Apertura debole per le Borse europee, influenzata dalla brutta chiusura di ieri a Wall Street e da quella di Tokyo, dove il Nikkei ha lasciato lo 0,39%.

Ieri molte Piazze erano rimaste chiuse per la festa della Pentecoste; oggi si riprende guardando agli Usa, da dove si attende il dato sulle vendite al dettaglio (tra poche ore) e (domani) quello sulla produzione.

Alle prime battute, solo Londra segna un progresso in avvio di contrattazioni: +0,4% che si affievolisce nel corso dei minuti fino a +0,06%. A mezz’ora dall’apertura rimonta Bruxelles, +0,21%.

Pesante l’arretramento di Parigi, che lascia l’1,19%; Francoforte cede frazioni di punto. Rinviata per problemi tecnici l’apertura di Amsterdam.