BORSE UE: APERTURA DEBOLE E INCERTA

8 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee hanno aperto molto deboli e incerte, con l’unica eccezione di Londra che è riuscita in avvio a mantenere il segno più (+0,16%), tra scambi intensi sul titolo Marconi, in crescita di quasi tre punti percentuali.

Francoforte ha aperto in negativo, -0,19%, al pari di Parigi, -0,11%.

I mercati attendono per oggi i dati americani sul costo del lavoro e la produttività nel primo trimestre dell’anno, ma anche le vendite all’ingrosso. Per quest’ultimo dato, gli analisti attendono uno scenario negativo, tant’è che già ieri a Wall Street sono risultati in calo i titoli ispirati alle vendite (Wal Mart fra tutti).

Questa sera Cisco, il gigante americano delle infrastrutture per le telecomunicazioni, annuncerà i risultati trimestrali.