BORSE UE: APERTURA COL MENO, OCCHI SULLA FED

14 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee hanno aperto in ribasso, congelate dall’attesa per la riunione di domani della Federal Reserve e dal timore che questa volta le autorità americane non abbasseranno i tassi di interesse USA.

Nel corso della settimana i mercati dovranno digerire i problemi della telefonia europea che continua a chiedere soldi: dopo l’emissione da 3,5 miliardi di sterline di Vodafone è infatti giunto l’annuncio di una emissione di British Telecom, da 5 miliardi di sterline. Questa settimana è prevista la trimestrale di Cable & Wireless.

Occhi puntati in Germania su BMW, che domani tiene l’assemblea degli azionisti dopo la notizia di utili trimestrali quadruplicati rispetto al primo trimestre 2000. Riflettori anche su Deutsche Bank, che giovedì terrà l’assemblea degli azionisti e che, secondo rumor di mercato, sta cercando un partner in Italia, e su Siemens, il cui vertice oggi terrà una conferenza stampa sul futuro del settore dell’elettronica.

Londra ha aperto in calo dello 0,12%, Francoforte dello 0,49%, Parigi dello 0,07%, Madrid dello 0,30%.