BORSE UE ALL’INSEGNA DEL PESSIMISMO

8 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Peggiorano le Borse europee in concomitanza con i segnali poco rassicuranti che provengono dal Globex, il future sullo Standard & Poor’s e con i timori di un possibile intervento della Bce (Banca centrale europea) a sostegno dell’euro.

Il listino più pesante si trova a Madrid dove l’indice Ibex segna un calo dell’1,70% soprattutto a causa della forte flessione del titolo Telefonica dopo il fallimento delle trattative con l’olandese Kpn.

Ma non va molto meglio a Francoforte dove il Dax lascia sul terreno l’1,12%.

Segni negativi anche a Parigi, -0,58%, e a Londra, -0,84%.