BORSE: PIAZZA AFFARI PARTE A TESTA IN GIU’

2 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (Reuters) – Piazza Affari apre la prima seduta della settimana in deciso ribasso risentendo più delle altre borse europee del calo dei bancari. Male anche le utility in un giornata che in queste prime battute è condizionata dai ribassi registrati venerdì a Wall Street e stamani sulle borse asiatiche. “Il contesto europeo è negativo.

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

I principali indici di borsa si sono portati sui minimi dal 2003 e adesso li stanno testando”, commenta un operatore. Alle 9,20 circa l’indice milanese S&P/Mib segna un calo del 3%, il Mibtel del 2,6% e AllStar dell’1,5%. Pesanti i bancari con BANCO POPOLARE il peggiore tra i big con un calo del 6%. INTESA SANPAOLO e UNICREDIT perdono circa il 5%. In deciso calo anche UNIPOL, mente tre le utility forti vendite su A2A.