BORSE: MILANO 25ESIMA NEL PRIMO TRIMESTRE

3 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Uno studio di Merrill Lynch ha rivelato che non tutti i mercati azionari hanno registrato perdite durante i primi tre mesi di quest’anno.

L’indice cinese Shanghai B e’ infatti cresciuto del 75% nel primo trimestre del 2001, classificandosi cosi’ al primo posto tra gli indici mondiali. Aveva raggiunto la posizione leader anche l’anno scorso con un guadagno del 136% per l’intero 2000.

Tra le dieci borse che hanno registrato un guadagno quest’anno, l’indice Weighted di Taiwan che e’ aumentato del 22% e l’ATX austriaco con un +11%.

I risultati peggiori del trimestre spettano invece all’Hex General finlandese, che e’ sceso del 36%.

Gli Stati Uniti si classificano al 28esimo posto con lo S&P in calo del 12,1% per i primi tre mesi di quest’anno e l’Italia e’ considerata in 25esima posizione con una perdita del 10,4%.
Tra le borse mondiali, quella italiana si era classificata al quinto posto l’anno scorso con un guadagno del 3,2%.

Merrill Lynch ritiene ora che la maggior parte degli indici sia prossima al fondo e che il mercato americano sia vicino al rally.

“L’economia americana dovrebbe riprendersi nel quarto trimestre – ha anticipato Winthrop Smith di Merrill Lynch International – nel passato i titoli azionari hanno iniziato a risalire in anticipazione della ripresa economica. Se si ripetera’ il modello, il mercato azionario dovrebbe iniziare ad aumentare in questo trimestre”.

“In ognuna delle cinque occasioni in cui l’indice MSCI World e’ sceso di una doppia cifra in un trimestre, il periodo successivo ha registrato un guadagno compreso tra il 7% e il 21%”, ha commentato Walter Murphy, analista della banca d’investimento. “La situazione di molti mercati mondiali suggerisce che si potrebbe ripetere lo stesso record nel prossimo trimestre”.

CLASSIFICA PRIMO TRIM

PAESE

VAR. 
PRIMO TRIM

CLASSIFICA 2000

1

Cina

75,2%

1

2

Taiwan

22,2%

36

3

Russia

18,3%

12

4

Austria

10,6%

19

5

Thailand

8,5%

37

6

Nuova Zelanda

6,8%

26

7

Argentina

6,5%

31

8

Korea

3,7%

38

9

Messico

1,3%

28

10

Spagna

0,9%

23

11

Australia

-1,8%

7

12

Sud Africa

-2,0%

10

13

Cile

-2,0%

13

14

Irlanda

-3,2%

2

15

Filippine

-3,2%

33

16

Malesia

-4,7%

27

17

Brasile

-5,4%

25

18

Norvegia

-5,6%

15

19

Japan

-5,7%

32

20

Belgio

-6,2%

17

21

Indonesia

-8,5%

35

22

India

-9,3%

29

23

Germania

-9,4%

16

24

Regno Unito

-9,5%

20

25

Italia

-10,4%

5

26

Repubblica Ceca

-11,1%

11

27

Svizzera

-11,9%

3

28

Stati Uniti

-12,1%

18

29

Paesi Bassi

-12,4%

14

30

Francia

-12,6%

9

31

Singapore

-13,1%

30

32

Canada

-14,8%

4

33

Turchia

-15,0%

34

34

Hong Kong

-15,5%

22

35

Polonia

-17,6%

8

36

Svezia

-21,2%

24

37

Israele

-21,5%

6

38

Finlandia

-36,0%

21