BORSE IN ASSESTAMENTO, SALE ANCORA IL DOLLARO

8 Novembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

Giornata di assestamento per i mercati azionari con gli indici che hanno chiuso invariati a Parigi e Londra e in leggero calo a Francoforte e Milano (-0,3%). E’ proseguito anche oggi l’apprezzamento del dollaro con l’euro sceso a 1,778. I settori migliori in Europa sono stati quelli delle materie prime (Stoxx +1%), dell’auto (+0,7%) e della distribuzione (+0,5%). In calo i petroliferi.

A Milano il titolo migliore è stato Parmalat in crescita del 4,7% dopo la nomina del nuovo cda guidato dall’ex commissario straordinario Enrico Bondi.

Hanno perso terreno i petroliferi Saipem -2% ed Eni -0,9%. In forte calo anche Snam -2,4% dopo che l’ad ha annunciato che il dividendo del 2006 sarà inferiore ai 20 centesimi per azione pagati nel maggio scorso.

In rialzo Fiat +1,4% e Seat +2,4% (da Websim).