BORSE: FRANCOFORTE PALADINA DI LONDRA

29 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

I tedeschi in soccorso della London stock exchange dopo che questa mattina il Gruppo Om che gestisce la Borsa di Stoccolma ha lanciato un’offerta ostile nei confronti di quella di Londra, con titoli e cash valutati in $1,9 miliardi.

Deutsche Boerse “è pronta a considerare l´ipotesi di un´offerta amichevole agli azionisti della Borsa di Londra, cambiando così gli attuali accordi”, ha fatto sapere un portavoce della Borsa tedesca.

Londra ha già rifiutato, definendo l’offerta “inappropriata”, ma alla mossa svedese, che potrebbe compromettere il piano di fusione tra la borsa inglese e quella tedesca, la Germania risponde offrendo la possibilità di aumentare il contante per gli azionisti britannici e tirarli verso la propria parte.

Rolf Breuer, presidente del supervisory board della Borsa tedesca, oltre che di Deutsche Bank, ha detto a questo proposito che questo cambierebbe i meccanismi dell’accordo, “passando da una fusione tra uguali a un’offerta amichevole”.

(Vedi anche Borse: da Stoccolma Opa ostile su Londra ~
Borse: Londra respinge il takeover svedese
~ Borsa Stoccolma all’attacco di Londra)