BORSE EUROPEE: TUTTE IN RIBASSO IN APERTURA

4 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La giornata sembra segnata, oltre che per Milano, anche per le altre Borse europee, tutte in ribasso in apertura influenzate dalla chiusura della vigilia a Wall Street.

Londra, che ieri era rimasta chiusa, oggi perde lo 0,48%.

A Francoforte l’indice Dax viaggia in calo dell’1,87%. Lo Smi di Zurigo riapre oggi dopo la pausa di fine anno con una flessione dell’1,94%.

In deciso calo anche la Borsa di Parigi dove il Cac perde l’1,75% nonostante il forte apprezzamento di Lagardere (+7%) e Thomson Csf (+5,7%). Secondo i giornali francesi Deutsche Telekom, Telecom Italia e Belgacom starebbero puntando a Club Internet, controllata di Lagardere. Il Gruppo industriale, secondo altri, avrebbe invece firmato un accordo per acquistare il 34% della pay tv digitale Canal Plus. Nessuna voce è stata tuttavia confermata.

Da segnalare la sospensione del titolo Paribas “fino a nuovo avviso” già prima dell’apertura delle contrattazioni. Il provvedimento segue una richiesta dell’organismo regolatore dei mercati finanziari Cmf, dopo l’annuncio di ieri che la Banque Nationale de Paris ha avanzato un’offerta di 111 euro per azione per l’acquisizione dell’intero capitale della banca. Bnp per ora possiede il 96,39% del capitale Paribas e il 96,47% dei diritti di voto.

In Oriente, anche la Borsa di Tokyo ha riaperto, con un rialzo dello 0,4% e superando quota 19.000 punti.