BORSE EUROPEE: SEDUTA MOLTO CAUTA PER TUTTE

17 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Clima cauto sulle Borse europee, ma del resto è sempre così a ridosso di un intervento del presidente della Federal Reserve (Banca centrale Usa) Alan Greenspan.

In attesa di capire qualche direzione prendere in via definitiva, dunque, ci si muove poco. Solo Amsterdam veleggia tranquilla sopra l’1%, e bene va anche Zurigo.

Poco mosse Madrid e Bruxelles, mente a Parigi il Cac-40 si attesta sul +0,84%. Francoforte è stabile con il Dax a +0,06%.

Anche a Londra l’immobilismo è di casa: il FTSE-100 è a +0,03%, in attesa di conoscere il rapporto sull’inflazione che sarà diffuso a breve dalla Banca d’Inghilterra. I segnali a questo proposito non sono positivi, e molti operatori ritengono possibile un ulteriore aumento dei tassi di interesse, mente sul mercato valutario la sterlina si rafforza sul dollaro.

incerte su che direzione prendere in attesa dell’audizione nel pomeriggio di greenspan e della riapertura di wall street dopo il recente consolidamento. A milano, dopo lo scivolone seguito a un’apertura positiva, il mibtel si attesta sopra i minimi (-0,21; a 31.878). Poco mossi gli altri listini, ma spicca il +0,53; del cac40 francese. Lup-