Borse europee restano euforiche in attesa Wall Street

3 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Le borse europee restano brillanti a metà giornata, grazie ad un sentiment decisamente positivo, in relazione al rally messo a segno da Wall Street e dall’Asia. I Futures USA forniscono anche buone indicazioni, mostrando un incremento dello 0,23% quello sul Nasdaq e dello 0,42% quello sullo S&P 500. La partenza di Wall Street dunque potrebbe esser tonica, anche se si attendono alcuni importanti dati economici americani. Prima dell’avvio dei mercati sarà la volta del rapporto ADP sugli occupati, che sarà letto come una anticipazione dei dati sul mercato del lavoro in calendario domani. Attesi fra gli altri i dati sugli ordini all’industria e sull’ISM dei servizi. Dall’Europa non sono arrivate stamattina buone notizie, con un volume di vendite al dettaglio in contrazione dell’1,2%, più dell’1% atteso dagli economisti. Anche i PMI dei servizi hanno confermato qualche segnale di rallentamento dell’attività nel complesso. Questa mattina, il numero uno del FMI, Dominique Strauss Kahn, ha sottolineato che la ripresa economica mondiale è in corso, ma ha anche sottolineato che questa resta ancora fragile. Sul valutario, l’Euro ripiega dai livelli migliori, ricollocandosi sui livelli della vigilia a 1,225 USD. Fra le commodities il petrolio è in ripresa sopra i 73 dollari al barile, mentre perde terreno l’oro. Fra le piazze europee la migliore si conferma Parigi che sale del 2,27%, seguita da Madrid, Amsterdam e Francoforte che mostrano incrementi attorno all’1,7%. Sulla stesa direttrice si muove Londra, mentre Bruxelles e Zurigo limitano la risalita a circa l’1,4%. A livello settoriale i migliori restano i comparti legati alle commodities, come i petroliferi ed i minerari, che ieri avevano fatto le spese dell’umore nero dei mercati.