Borse europee, prove di recupero

17 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza positiva per le principali borse europee che tentano di continuare il recupero messo in atto la vigilia, mentre gli investitori restano concentrati sui dati macro odierni. Finale contrastato ieri per la borsa di Wall Street, che chiude una seduta sostanzialmente nervosa, sul persistere di timori di rallentamento dell’economia a stelle e strisce. Debole anche la giornata a Tokyo che soffre il sorpasso della Cina. Sul mercato valutario, ancora una giornata di acquisti per l’euro, che continua a recuperare parte del terreno perduto venerdì. Il cross eur/usd infatti già ieri è risalito sopra quota 1,28 dollari grazie anche a ricoperture, in un clima sostanzialmente festivo. Sugli altri mercati, in rialzo il prezzo del petrolio a 75,2 dollari al barile. Importante appuntamento oggi con la congiuntura, che prevede la diffusione dalla Germania dell’indice Zew, che misura la fiducia nel settore finanziario tedesco e viene considerato barometro sulla capacità di ripresa dell’economia europea. L’agenda macro odierna prevede inoltre la pubblicazione dei prezzi alla produzione Usa e la produzione industriale. Altra indicazione giungerà dal mercsto immoblliare con i numeri sull’avvio di cantieri e permessi edilizi. Inattesa ieri la flessione dell’indice NAHB, che misura la fiducia del mercato immobiliare Usa ad agosto, sui minimi da marzo 2009. Sulle prime rilevazioni, Francoforte segna un incremento dello 0,30% a 6128,7 punti, Parigi sale dello 0,52% a 3616,47 punti ed Amsterdam guadagna lo 0,32% a 324,17 punti. Positiva anche Bruxelles con un progresso dello 0,57% a 2483,45 punti seguita da Londra con un +0,12% a 5282,42 punti e Madrid con un +0,11% a 10269,8 punti.