Borse europee proseguono positive, ora c’è attesa per JP Morgan

14 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si confermano tutti positivi a metà seduta gli eurolistini, in una sessione partita col piede giusto in scia all’euforia per i buoni conti diffusi ieri sera da Intel. Londra avanza dello 0,43%, Parigi dello 0,46%, Francoforte dello 0,40%. Bene anche Amsterdam +0,52% e Madrid +0,22%, mentre Zurigo e Bruxelles stazionano sulla parità. Ed è proprio grazie al gigante americano dei chip che il settore tecnologico spinge sull’acceleratore, risultando il migliore benchmark settoriale in Europa. Un aiuto è giunto anche dall’olandese ASML Holdings, che stamane ha annunciato conti positivi alimentando ancora di più gli acquisti sui semiconduttori come Infineon, STM e ARM Holdings. Ancora in corsa le risorse di base in scia alla ripresa dei prezzi di oro e petrolio. Quest’ultimo viaggia ora a 84,82 dollari al barile, in rialzo rispetto a questa mattina, in attesa degli stock Usa e del rapporto dell’Opec odierni. L’attenzione si concentra ora sull’avvio di Wall Street, che dovrebbe essere positivo dato il buon andamento dei futures Usa, ma soprattutto sulla diffusione dei conti di un’altra big: alle 9.00 ora statunitense anche il colosso bancario JP Morgan potrà fornire importanti indicazioni sullo stato di salute dell’economia. Giornata avara di dati macro europei, fatta eccezione per la produzione industriale dell’UE salita a febbraio dello +0,9% su mese e del 4,1% oltre le attese più ottimistiche. Ricca invece l’agenda Usa: alle 14.30 verranno diffusi i prezzi al consumo e le vendite al dettaglio, alle 16.00 le scorte all’industria, alle 16.30 quelle di petrolio, mentre stasera l’Opec e la Fed diffonderanno rispettivamente il rapporto mensile sul mercato del petrolio e il Beige Book.