Borse europee in via di rimonta grazie a fermento per M&A

19 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il sentiment migliora in Europa a metà giornata. I mercati del Vecchio Continente, che erano partiti in un clima negativo, hanno progressivamente recuperato terreno nel corso delle trattazioni antimeridiane, ribaltando il bilancio della mattinata. In avvio di settimana sui mercati pesavano ancora le notizie economiche negative giunte dagli USA e dall’Asia, che confermano una frenata della ripresa economica mondiale. Poi, il taglio del rating sovrano dell’Irlanda da parte di Moody’s e lo stallo della review condotta da FMI ed UE sull’Ungeria avevano contribuito ad accentuare le pressioni ribassiste sull’Area Euro. Negativi anche i conti di alcune società europee, come Philips ed Electrolux, che non hanno soddisfatto le attese degli analisti, pur evidenziando un forte incremento degli utili. Un supporto è arrivato invece dalla rinnovata attività di M&A, con International Power che è balzata sulle voci di trattative con GDF Suex e Tomkins che è schizzata in scia all’offerta presentata dalla Onex Corporation. Fra le piazze europee la migliore è Madrid che sale dell’1,38%. Bene anche Parigi con un guadagno dello 0,6%, assieme a Londra e francoforte che recuperano lo 0,5%. Amsterdam e Bruxelles crescono dello 0,4%, mentre Zurigo e Lisbona viaggiano in coda con un progresso dello 0,2%.