Borse europee in timido rialzo

28 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza in timido rialzo per le principali borse europee, con gli investitori che sembrano guardare avanti, dopo l’aumento dei tassi di interesse della Cina, per la seconda volta in due mesi, per contenere l’inflazione. I volumi sono attesi comunque contenuti per il clima ancora festivo oltre alla chiusura di Londra anche quest’oggi. Ieri Wall Street ha archiviato la seduta poco mossa in una giornata povera dal fronte macro con solo l’indice FED di Dallas, scivolato sotto le attese, e l’indice FED del settore manifatturiero americano del Midwest, migliorato. Sul mercato dei cambi, l’euro è in vantaggio nei confronti del biglietto verde. Povera l’agenda macroeconomica con solo il dato sulla fiducia dei consumatori statunitensi di dicembre, nel pomeriggio. Nella zona euro l’unico dato di oggi è quello relativo alla revisione del Pil francese del terzo trimestre: +0,3% la lettura finale rispetto al +0,4% preliminare. Tra le commodities, in rialzo il greggio con le quotazioni sopra i 91 dollari al barile, sostenuto dalla debolezza del dollaro e dal persistere delle forti condizioni di maltempo sulla costa orientale degli Stati Uniti. Sulle prime rilevazioni, Francoforte segna un moderato incremento dello 0,19% a 6983,88 punti mentre Parigi sale dello 0,37% a 3876,37 punti. Frazionalmente positiva Amsterdam con un guadagno dello 0,51% a 357,4 punti seguita da Bruxelles +0,28% a 2604,36 punti e Madrid +0,41% a 9939,4 punti.