Borse europee in punta di piedi

19 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Esordio cauto per le principali borse europee, in attese di novità dall’Irlanda con gli occhi puntati sul comparto bancario dopo l’ok di Dublino agli aiuti internazionali per il settore. Passando in Usa, il numero uno della Banca Centrale Bernanke ha difeso a spada tratta la politica monetaria della Federal Reserve, lanciando allo stesso tempo un attacco diretto alla politica monetaria della Cina. In rimonta l’euro ad un soffio dagli 1,37 usd, sull’allentarsi delle tensioni per il debito irlandese. Sulle prime rilevazioni Bruxelles mostra un lieve vantaggio dello 0,07% a 2672,4 punti, Parigi un rialzo dello 0,04% a 3869,35 punti mentre Amsterdam consolida le basi precedenti a 346,28 punti. Segno più per Francoforte +0,27% a 6850,35 punti, mentre Londra lima lo 0,04% a 5766,68 punti e Madrid lo 0,28% a quota 10296,3. La giornata dovrebbe essere piuttosto tranquilla sotto il profilo macroeconomico, vista l’assenza di dati per gli Stati Uniti. Da segnalare poi il ridursi dell’attività in vista della festività americana del Ringraziamento in agenda la prossima settimana.