Borse europee confuse da Wall Street in altalena

8 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’andamento capriccioso di Wall Street, che passa continuamente dal segno più a quello meno, non aiuta gli eurolistini a prendere una direzione definitiva. A circa mezz’ora dall’avvio della piazza statunitense gli eurolistini sprofondano nuovamente vicino ai minimi per poi recuperare leggermente. Al di là dell’andamento altalenante, a far da protagonista è oggi il grosso punto interrogativo che aleggia sul futuro finanziario di molti paesi della Zona Euro. Ad accendere la miccia è stato il rapporto di Fitch sulla manovra necessaria alla Gran Bretagna per risanare il debito pubblico, e sebbene l’agenzia di rating sia ottimista verso le capacità del paese d’oltremanica, il tentativo del Regno Unito di risanare i conti pubblici sarà “formidabile”, a causa dell’impatto senza precedenti delle condizioni economiche e finanziarie. Maglia nera a Madrid con un calo dell’1,32%. Seguono Parigi -1,02%, Amsterdam -1,27%, Bruxelles -1,01%, Francoforte -0,91% e Londra -0,90%. Francoforte limita invece le perdite ad un -0,79%.