BORSE ASIA: TOKIO FERMA CON GLI OCCHI SUL NASDAQ

14 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Tokio è rimasta sostanzialmente ferma, con l’indice Nikkei in marginale ribasso dello 0,03%.

Il mercato continua a risentire dell’incertezza sulla situazione politica americana e della debolezza della Borsa di New York.

In particolare si sono fatte sentire negativamente le vendite sul titolo Canon (-3,61%) e sui titoli tecnologici.

A Hong Kong la Borsa ha archiviato la seduta mattuttina con un rialzo dell’1,89%.

Seul ha chiuso a +2,61%, trainata dalle attese del salvataggio per Hyundai Engineering and Construction.

Singapore ha visto risalire i tecnologigi; ha chiuso in rialzo dell’1,65% nella convinzione che il Nasdaq oggi possa risalire.

Taiwan ha chiuso invece con il segno meno (-0,36%). I tecnologici sono stati in lettera, sulla scia dei deludenti risultati di Hewlett-Packard (HWP).