Borse Asia su: speranza contromisure anti-crisi

26 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Bangkok – Listini asiatici in rialzo. Attesi nuovi stimoli da parte delle autorità americane ed europee, per cercare di contrastare il periodo di negatività nei mercati, ridare fiducia e sostenere la ripresa economica globale. Euro a $1,2153.

I dati macro poco incoraggianti negli Usa portano il mercato ad attendere un nuovo intervento monetario da parte della Federal Reserve, dopo che il chairman Bernanke ha confermato la disponibilità verso nuove misure per ravvivare la ripresa economica del paese, e in particolar modo il mercato del lavoro.

Il comitato di politica monetaria della Fed, il Federal Open Market Committee, deciderà nel meeting della prossima settimana.

Indice MSCI Asia Pacific Index in calo -12% dai massimi 2012 toccati il 29 febbraio. Il rallentamento economico in Cina, la crisi in Europa e la mancata ripresa degli Stati Uniti hanno pesato sul sentiment degli investitori.

Indice Nikkei della Borsa di Tokyo chiude con +77,20 punti (+0,92%) a 8.443,10.

Asia: indice Dow Jones Asian Titans in rialzo(+1,05%). Nikkei (+0,92%), Seul (+0,74%), Sydney (+0,57%), Hong Kong (+0,16%), Shanghai (-0,05%), Singapore (+1,07%).

Commodities: Wti ($88,66, -0,35%), Brent ($104,21, -0,16%), oro ($1.605,80, -0,14%), argento ($27,39, -0,28%), rame ($3,375, 0%).

Valutario: Euro contro il dollaro a $1,2153 (-0,02%), contro lo yen giapponese a ¥95,03 (+0,02%), contro il franco svizzero a CHF 1,2008 (0%), contro la sterlina a GBP 0,7845 (+0,04%). Dollaro/yen a ¥78,18 (+0,06%).

Futures sull’indice S&P500 in calo di 0,25 punti (-0,02%) a 1.334,75. Rendimenti dei Treasury a 10 anni all’1,412%.

“Le notizie dal fronte societario guidano le nostre scelte di investimento, ma il mercato sembra essere ottimista sulla possibilità di un nuovo QE3”, ha detto a Bloomberg Matt Riordan, gestore a Sydney per Paradice Investment Management Pty. “Continuano i problemi in Europa e non sembra che ci si stia muovendo verso una soluzione reale”.