BORSE ASIA: SOLO TOKIO NON CREDE AL RILANCIO USA

4 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le borse in Asia sono state scosse fino alle fondamenta dalla mossa a sorpresa della Federal Reserve che ieri ha tagliato i tassi di interesse USA. Per tutte il rialzo è stato consistente.

Solo Tokio ha chiuso in ribasso dello 0,68%. All’origine del calo c’è il fatto che il mercato giapponese ha riaperto oggi dopo essere stato chiuso per festività fin dal 29 dicembre scorso (e anche oggi gli scambi si sono fermati a metà seduta), quindi sconta numerosi giorni di inattività; inoltre hanno prevalso i timori sulla sostenibilità della ripresa fra i titoli tecnologici dopo la manovra della Fed.

A Hong Kong, invece, la sessione del mattino ha chiuso a +4,68%. Seul ha guadagnato il 7,02%, Singapore il 3,40%, e Taiwan, che ha superato la barriera psicologica dei 5.000 punti, ha terminato a +4,93%.