BORSE ASIA IN RIALZO SULLA SCIA DEL NASDAQ

6 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Tokio ha chiuso con un rialzo dell’1,32%. L’indice Nikkei è stato spinto, sul fronte interno, dal varo del nuovo governo del premier Yoshiro Mori e, sul fronte esterno, dall’eccezionale recupero di Wall Street, dove il Nasdaq ha messo a segno un rialzo superiore al 10%.

Proprio il recupero del Nasdaq ha fatto rimbalzare i titoli tecnologici, ma sono cresciuti anche i finanziari. Contrastati gli immobiliari. Forti rialzi per Sony (+4,14%) e Nec (+5,25%).

A Hong Kong, l’indice Hang Seng è cresciuto del 3,53% al termine della sessione mattutina. Il risveglio dei mercati americani dopo l’intervento del presidente della Federal Reserve Alan Greenspan ha riportato gli investitori stranieri nella ex colonia britannica.

Tra le altre principali Piazze dell’estremo oriente, Singapore è cresciuta dell’1,27%, Seul dello 0,18%, Taiwan ha corretto dello 0,55%.