Borse Asia in rialzo su miglioramento outlook Usa

27 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

Bangkok – Listini asiatici in buon rialzo in giornata, spinti dalle parole del chairman della Federal Reserve, Ben Bernanke. Dalla Banca centrale degli Stati Uniti chiari segnali che si continuerà ad optare per una politica monetaria di supporto alla ripresa, in un contesto in cui il mercato del lavoro inizia a dare i primi segnali di miglioramento. Euro a $1,3355.

Bernanke sostiene che la crescita economica degli Stati Uniti deve viaggiare a ritmi più sostenuti perche’ il tasso di disoccupazione diminuisca davver. E intanto difende le scelte Fed di mantenere estremamente bassi i tassi di interesse.

Wall Street dunque in ripresa, guadagna oltre il +1%, dopo la peggiore settimana da inizio 2012. L’S&P500 torna nuovamente oltre soglia 1.400.

In giornata attese conferme dagli Stati Uniti, con la fiducia dei consumatori che dovrebbe rimanere sui massimi livelli da inizio anno, mentre i prezzi delle proprietà dovrebbero essere calati a un ritmo più basso a gennaio.

Intanto positive le rilevazioni della Corea del Sud, con la fiducia dei consumatori ai massimi da quattro mesi.

In calo il dollaro americano e l’euro torna con forza oltre $1,33. In giornata leggera correzione per il rame, dopo i forti rialzi di ieri.

La cancelliera tedesca Angela Merkel,, avallando quanto anticipato dal Financial Times, ha detto che la Germania potrebbe essere aperta alla possibilità di aumentare i fondi di bailout a 700 miliardi di euro circa.

L’indice MSCI Asia Pacific registra +10% da inizio 2012, sospinto dalle politiche monetarie accomodanti effettuate e attese in vari paesi, dal Giappone all’Europa.

Ottima performance per l’indice Nikkei di Tokyo in giornata, con +236,91 punti (+2,36%) chiude a 10.255,15 punti.

Asia: indice Dow Jones Asian Titans in forte rialzo (+1,88%). Nikkei (+2,36%), Seul (+1,02%), Sydney (+0,90%), Hong Kong (+1,57%), Shanghai (-0,06%), Singapore (+1,03%).

Commodities: Wti ($106,82, -0,20%), Brent ($125,56, -0,18%), oro ($1.689,30, +0,22%), argento ($32,88, +0,40%), rame ($3,8815, -0,15%).

Valutario: Euro contro il dollaro a $1,3355 (+0,01%), contro lo yen giapponese a ¥110,64 (-0,03%), contro il franco svizzero a CHF 1,2062 (+0,04%), contro la sterlina a GBP 0,8366 (+0,01%). Dollaro/yen a ¥82,84 (-0,01%).

Futures sull’indice S&P500 in rialzo di 1,25 punti (+0,09%) a 1.416,25. Rendimenti dei Treasury a 10 anni al 2,251%.

“La politica Fed di supportare la ripresa economica attraverso misure monetarie accomodanti e maggiore liquidità nei mercati, aiuta e sostiene il sentiment degli investitori”, ha detto a Bloomberg Tomomi Yamashita, gestore senior presso Shinkin Asset Management. “I timori sulla crisi del debito in Europa passano al momento in secondo piano”.