BORSE ASIA: IL NASDAQ DEBOLE INVITA ALLA CAUTELA

3 Ottobre 2000, di Redazione Wall Street Italia

I mercati asiatici hanno scelto la linea della cautela alla luce del nuovo arretramento del Nasdaq e hanno finito per chiudere sostanzialmente sui livelli della chiusura precedente.

Tokio ha archiviato la giornata con una crescita dello 0,06%. Hong Kong ha chiuso con un leggero calo, -0,11%, dopo essere rimasta chiusa per festività il giorno precedente; il mercato ha visto il calo del comparto tecnologico e forti ordini di acquisto sul titolo bancario Hsbc, +2,3%, grazie a voci di una possibile fusione con Merrill Lynch, smentite dalla società.

A Taiwan la cautela è stata messa da parte, e la Borsa è cresciuta dell’1,98%, dopo che il ministero delle Finanze ha dato il via libera al fondo di stabilità di $16,1 miliardi per investimenti nel Paese.