BORSA USA: ALERT MASSIMO STORICO

17 Dicembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

*Gaetano Evangelista è amministratore di AGE Italia, una società specializzata in analisi e previsioni di borsa, nonché responsabile del sito di analisi tecnica www.ageitalia.net e di due newsletter sul mercato azionario italiano e sul Fib30.

(WSI) – Meno di un punto percentuale separa il NYSE Composite – l’indice ponderato di tutte le azioni quotate sul New York Stock Exchange – dalla formazione di un nuovo massimo storico. Il precedente record risale all’11 settembre 2000, quando l’indice fece segnare un massimo a 7203 punti. Ieri il NYSE Composite ha chiuso a quota 7160.

A differenza dello S&P500, del Nasdaq 100 o del Dow Jones Industrial, che fotografano l’andamento di un campione presumibilmente rappresentativo del mercato, il NYSE Composite riepiloga l’andamento di tutte le oltre 3000 azioni ordinarie (common share) quotate a Wall Street sul tabellone del New York Stock Exchange, ponderate per il valore di mercato. Come si può leggere peraltro, sul sito del NYSE, il Composite è:

A composite index covering price movements of all common stock listed on the Exchange. It is based on the close of the market December 31, 1965 as 50.00 and is weighted according to the number of shares listed for each issue. The index is computed continuously and printed on the ticker tape each half hour. Point changes in the index are converted to dollars and cents so as to provide a meaningful measure of changes in the average price of listed stocks. The composite index is supplemented by separate indexes for four industry groups: industrial, transportation, utility and financial.

Il NYSE Composite viene da una rincorsa che lo ha portato, alla chiusura di ieri, a recuperare più del 15% dai minimi di agosto. Addirittura di più del familiare S&P500, che da quel minimo è risalito alla chiusura di ieri del 13.75%, e che nella versione “equiponderata” ha fatto registrare, all’inizio di novembre, il suo nuovo massimo storico. Performance che a quanto pare è a portata di mano di un altro indice di Wall Street, questa volta omnicomprensivo e non parziale. I ribassisti si chiedono se fino ad ora hanno assistito ad una distorta rappresentazione della realtà…

Copyright © SmartTrading.it per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved