BORSA TOKIO: IL NIKKEI VERSO I 12.000 PUNTI

23 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

La borsa di Tokio ha chiuso in rialzo, con l’indice Nikkei che ha segnato +0,15% a 11.979 punti.

Si conferma così la voglia di tenuta del listino giapponese, che nelle ultime otto sedute ha visto un solo giorno di ribasso.

Con oggi, il Nikkei si porta ai massimi di nove mesi, accompagnato dalle aspettative di una ripresa dell’economia giapponese, e tenta l’assalto ai 12.000, peraltro toccati per un breve momento nel corso della seduta.

Tra i titoli che si sono messi in evidenza: UFJ Holdings, quarta banca del paese, ha messo a segno un rialzo di oltre sei punti percentuali.

La forza dello yen ha penalizzato i titoli delle società orientate all’esportazione. E’ stato il caso per esempio di Honda e Canon.

La borsa di Hong Kong ha lasciato sul terreno a metà giornata l’1,64%. A spingere verso il basso sono stati i titoli del settore immobiliare. In calo anche i telefonici con China Mobile.

La borsa di Seul ha perso in chiusura il 2%, con Samsung Electronics in calo del 2,3% e prese di profitto sui tecnologici, che ieri erano saliti.

La borsa di Singapore ha perso lo 0,82%. Bene la matricola WesTech, distributore di componenti elettroniche, nel giorno del suo debutto.