BORSA: SOTTO PRESSIONE IL SETTORE DEI CHIP

23 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta negativa oggi per il settore dei semiconduttori dopo il ‘profit warning’ diffuso questa mattina da Motorola (MOT – Nyse).

Il Philadelphia Semiconductor Index (SOX), uno degli indicatori piu’ autorevoli per osservare l’andamento del settore dei chip, cede oltre il 4%, portandosi cosi’ in ribasso di circa il 18% nelle ultime cinque sedute di borsa.

Oltre a Motorola, tra i titoli che segnano le maggiori perdite anche Intel Corp. (INTC – Nyse) che, non riuscendo a beneficiare dell’annuncio di alleanza strategica con Network Appliance (NTAP – Nasdaq), ha toccato in mattinata il minimo degli ultimi 12 mesi.

In forte perdita anche Applied Materials (AMAT – Nasdaq) che segna un calo del 4,4%, e Texas Instruments (TXN – Nyse) che cede l’8,5% del suo valore, al di sotto del minimo dei 12 mesi.