BORSA: PIAZZA AFFARI COL SEGNO PIU’ CON I BANCARI

4 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (Reuters) – Piazza Affari parte in gran carriera rimbalzando dagli ultimi minimi, in linea con l’avvio positivo delle principali borse europee. Il rialzo è sostenuto in particolare dai bancari, reduci da forti cali nelle ultime sedute, insieme a industriali e petroliferi, tonici in tutta Europa. Scivola Impregilo. Alle 9,20 circa l’indice S&P/Mib è in rialzo dell’1,34%, il Mibtel dell’1,26% mentre l’AllStar avanza dello 0,6%. Il benchmark europeo Stoxx 600 segna un guadagno dell’1,67%

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

* Nelle banche BANCO POPOLARE sale di oltre il 2% con Deutsche Bank che ha confermato il giudizio “buy” tagliando il target price a 4,9 euro. Partenza con slancio anche per INTESA SANPAOLO (+2,8%) e UNICREDIT (+1,7%) particolarmente penalizzate alla vigilia. * Balza LOTTOMATICA (+5,7%) dopo che Deutsche Bank ha avviato la copertura sul titolo con “buy” e target a 16,5 euro. * PRYSMIAN prosegue il recupero avviato ieri in attesa dei conti che verranno annunciati oggi. * Accelera FIAT (+6,3%), mentre tra i petroliferi ben comprate ENI e SAIPEM favoriti dai rialzi delle quotazioni del petrolio sulle attese di un taglio della produzione da parte dell’Opec nella prossima riunione. * Tonfo di IMPREGILO im fondo all’S&P/Mib con una perdita del 6,6%. Il Tribunale di Firenze ha condannato 27 persone, tra cui l’AD, Alberto Rubegni (che è anche presidente del Cavet) per lo smaltimento illecito di rifiuti durante i lavori di costruzione della tratta ferroviaria ad alta velocità Firenze-Bologna. * Tra i minori balzo di oltre il 4% per ITALEASE. Per il Sole 24 Ore è possibile che nel prossimo fine settimana venga annunciato il piano che dovrebbe consistere nel delisting, scorporo di parte delle attività e consolidamento con l’azionista di riferimento Banco Popolare