BORSA: PG SALE DOPO UPGRADE LEHMAN

6 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

In controtendenza rispetto all’indice Dow Jones, Procter & Gamble(PG – Nyse) e’ in rialzo nelle contrattazioni di meta’ mattinata, con forti volumi di scambio, trainata dall’upgrade di Lehman Brothers a “Buy” da “Market Perform”.

La banca d’affari ritiene infatti che il titolo della societa’, una delle trenta blue chip americane, presenta una buona opportunita’ di acquisto in attesa della conferenza di meta’ trimenstre, che si terra’ il prossimo 15 giugno.

Secondo Lehman, la riunione potrebbe mettere in luce azioni maggiormente aggressive di quelle precedentemente descritte per ridurre gli ‘asset’ della societa’, mentre si attende che vengano riconfermati i tassi di crescita per gli utili relativi all’anno fiscale 2002 e i target di crescita per il lungo termine.

Ann Gillin Lefever, analista di Lehman, ha dichiarato che “la riduzione dei costi restera’ il tema dominante per l’anno solare”, aggiungendo che uno sforzo molto focalizzato migliorera’ la competitivita’ di P&G, anche se c’e’ una certa probabilita’ che il gruppo superera’ gli oneri di ristrutturazione precedentemente previsti a $400 milioni.

Tuttavia sul titolo grava, per ora senza alcuna conseguenza, il downgrade di Thompson, che ha ribassato il rating su Procter & Gamble portandolo a “Accumulate” da “Buy”, e ne ha tagliato le stime sull’utile per azione per il 2001 e il 2002.