BORSA: MP3 SALE DEL 50% SU ACCORDO UNIVERSAL

15 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

MP3.com Inc. (MPPP) guadagna questa mattina oltre il 50% dopo aver annunciato un accordo extragiudiziario con Universal Music Group, la casa discografica controllata da Seagram Co. (VO), che prevede il pagamento di $53,4 milioni come risarcimento danni e spese legali.

L’accordo include un programma di licenze per il sito My.MP3.com, che consente agli utenti di ascolatre file musicali coperti dal copyright di Universal qualora si trovino gia’ in possesso del cd, e l’acquisto da parte di Universal di warrants corrispondenti a un numero non precisato di azioni della societa’ Internet.

MP3.com chiude cosi’ la parentesi legale con tutte le cinque case discografiche che l’avevano citata in giudizio per la violazione dei diritti sul copyright. Questo potrebbe risvegliare il sito My.MP3.com che aveva registrato un forte calo dell’utenza con l’inzio della battaglia legale.